Classificazione Acustica degli edifici.

La norma UNI 11367 e la Certificazione Acustica.

L'entrata in vigore della norma UNI 11367, comporta l'obbligo della certificazione acustica, a partire dal 31 dicembre 2011 per gli edifici nuovi e per gli immobili di seconda mano in caso di compravendita o alla firma di un contratto di locazione. Pertanto, dall'anno 2012 chi vuole vendere casa, non soltanto deve essere in possesso della certificazione energetica ma anche di quella acustica. L'obbligo vale per tutti i nuovi immobili e per quelli soggetti a ristrutturazioni, ma anche per quelli che si intende vendere o mettere in affitto. A livello nazionale la classificazione acustica degli edifici prevede quattro classi: la prima è la più silenziosa mentre la quarta è la più rumorosa. Il livello "base" di rumorosità è stato fissato alla classe III (confrontabile con gli attuali valori del DCPM 5/12/97). Tuttavia, la maggior parte del parco edilizio italiano non raggiunge nemmeno i livelli nella quarta classe.