MINIEOLICO

 

La produzione di energia elettrica dal vento può essere realizzata anche attraverso aerogeneratori di altezza e potenza ridotte (10 - 20 metri, o anche meno), in grado di servire utenze diffuse come:

  • aziende agricole,
  • imprese artigianali,
  • utenze domestiche, ecc.

e risultare integrati in paesaggi agricoli.

In Italia questo modello eolico diffuso sta compiendo oggi i primi passi, ma ha importanti potenzialità proprio per le caratteristiche del territorio italiano e del vento presenti. Questa tecnologia ha avuto un rilancio in ambito agricolo-industriale in seguito alla pubblicazione del DM 18 Dicembre 2008 (il cosidetto Decreto Rinnovabili) e alla successiva delibera dell'AEEG (Delibera ARG/elt 1/09) che resero operativa la tariffa omnicomprensiva di tot € cent per ogni kWh prodotto da impianti eolici di taglia non superiore a 200 kW. Successivamente gli incentivi non sono stati rinnovati, la crisi economica-finanziaria ha travolto, gli investimenti sono scomparsi e la sperata evoluzione non si è avuta, anzi diversi impianti installati nella prima fase, spesso sono fermi.