Faq : le domande frequenti.

Sono organizzate per aree tematiche. In questa pagina iniziamo con quelle relative all' AMBIENTE, nel menù a tendina trovate le altre.

FAQ per tematica AMBIENTE

Faq : le domande frequenti.

Sono organizzate per aree tematiche. In questa pagina iniziamo con quelle relative all' AMBIENTE, nel menù a tendina trovate le altre.

FAQ per tematica AMBIENTE

1. Da cosa è formato l'ambiente in generale?

Risposta 1. Dalla TERRA che è il pianeta su cui vive l'umanità, unico corpo planetario del sistema solare adatto a sostenere la vita, almeno tra quelli conosciuti alla scienza moderna.È il primo pianeta conosciuto a possedere acqua in tutti e tre gli stati (solido, liquido, gassoso) sulla sua superficie, e il solo nell'Universo noto per la presenza attuale di vita elementare o evoluta. Possiede un campo magnetico, che, insieme a un'atmosfera composta in prevalenza da azoto e ossigeno, la protegge dalle radiazioni nocive alla vita. L'atmosfera, inoltre, funziona come scudo contro le piccole meteore, causandone la distruzione per calore da attrito prima del raggiungimento della superficie.Il pianeta Terra, nel suo complesso, in funzione dei tre stati (solido, liquido e gassoso), è costituito da tre comparti essenziali:Suolo, Acqua, Aria. La salvaguardia dell'equilibrio di questi tre comparti è condizione indispensabile per la vita dell'essere umano.

2. Quali sono i principali fattori ambientali?

Risposta 2. L'equilibrio dell'ambiente naturale è influenzato da diversi fattori, che generalmente vengono distinti in: abiotici ("senza vita"), biotici ("vitali"), limitanti (quelli senza cui un organismo non può vivere). La complessa interazione fra questi fattori ambientali e gli esseri viventi definiscono un ecosistema. È, quindi, fondamentale che il sistema venga mantenuto in equilibrio per preservare gli ecosistemi e la vita. La natura spesso usa i fattori limitanti per impedire che una determinata popolazione si sviluppi a tal punto da raggiungere livelli non sostenibili (resistenza ambientale).

3. Le emergenze ambientali, da cosa sono determinate?

Risposta 3. L'attività umana ha profondamente modificato, nei secoli, l'ambiente: creando città, utilizzando risorse, modificando il paesaggio, inserendo nuove specie in regioni in cui prima erano assenti. Questa interferenza nei fattori ambientali ha portato allo sviluppo di problematiche come: L'inquinamento ambientale in generale. L'effetto serra e il riscaldamento globale. Il buco nell'ozono. La deforestazione e la desertificazione di alcune aree. Le piogge acide. L'estinzione di numerose specie viventi. L'aumento di CO2, dovuto principalmente allo sviluppo e progresso industriale, ha alterato il ciclo naturale per la riserva di carbonio. Solo per fare un esempio, l'emissione di gas serra in atmosfera aumenta l'effetto serra naturale aumentando le temperature medie globali provocando: lo scioglimento dei ghiacciai, l'espansione termica degli oceani, l'alterazione climatica, l'aumento di fenomeni meteorologici estremi (alluvioni, uragani, ecc.) con conseguente dissesto idrogeologico.

4. Che cosa è l'Inquinamento Ambientale?

Risposta 4. L'inquinamento è un'alterazione dell'ambiente, naturale o antropico, e può essere altrettanto di origine antropica o naturale. Esso produce disagi temporanei, patologie o danni permanenti per la vita in una data area, e può porre la zona in disequilibrio con i cicli naturali esistenti. L'alterazione può essere di svariata origine, chimica o fisica. In base in base al sito inquinato, al comparto e agli agenti inquinanti si possono distinguere diverse forme di inquinamento ambientale che sono: - Inquinamento Atmosferico, - inquinamento idrico (o dell'Acqua), - Inquinamento Acustico, - Inquinamento Elettromagnetico, - Inquinamento del Suolo.

5. Inquinamento globale: che cos'è?

Risposta 5. L'insieme dei processi fisici, chimici e biologici che regolano l'ambiente del pianeta è detto "sistema Terra". L'uomo fa parte di questo sistema e condiziona fortemente il suo funzionamento. A causa dei comportamenti umani sono in atto numerosi cambiamenti globali.