AVVISO :
Questo sito non usa Cookies e non memorizza in alcum modo le Tue Informazioni

>> Informativa Privacy       >> Direttiva e-Privacy       >> Documenti GDPR

I SISTEMI di
DEPURAZIONE

... delle Acque Reflue (o di Scarico)

Le acque di scarico sono quelle utilizzate nelle diverse attività umane e scaricate come rifiuti liquidi generalmente in fogna, alveo o canale o altro. I sistemi di depurazione delle acque di scarico, in funzione dell’inquinamento che esse veicolano, possono essere di tipologie diverse:
Nella schematizzazione che segue sono usati termini tecnici il cui significato è riportano nel “Glossario”  (A.R.) delle Acque.
NATURALE
In questa tipologia il sistema si suddivide in:
- CONDOTTE SOTTOMARINE
- LAGUNAGGIO
- FITODEPURAZIONE

BIOLOGICO
In questa tipologia il sistema si suddivide in: 
 
AEROBICO DISPERSO CONCENTRATO
Image
Sistema NATURALE Depurazione delle Acque di Scarico.
Lo smaltimento delle acque di scarico  (quelle utilizzate nelle diverse attività umane) sono scaricate come rifiuti liquidi generalmente in fogna, alveo o canale di raccolta verso depuratore o in altro altro modo (autoespurgo ecc.) per scarichi reflui non collegati a uno di questi collettori. La finalità di questi sistemi è quella di ridurre l'inquinamento di detti reflui quando vengono reimmessi nell'ambiente com recapito finale. Di norma la depurazione delle acque reflue avviene in diverse fasi utilizzando processi diversi. Qui di seguito ne indichiamo alcuni come la Sedimentazione primaria: è quel processo mediante il quale si tende a separare dall’acqua la maggior parte possibile di particelle decantabili presenti in sospensione nelle acque grezze (o luride). La finalità è quella di ridurre il carico organico da immettere nelle successive sezioni di processo. Si utilizza soprattutto quando i trattamenti che seguono sono: filtri percolatori, biodischi, letti assorbenti, sub-irrigazione.

Il sistema NATURALE, prevede che, prima dello smaltimento finale, le fasi epurative da rispettare, sono come da sottostante prospetto. Nella schematizzazione che segue sono utilizzati termini tecnici il cui significato è riportano nel “Glossario” delle Acque.

Sistemi di Depurazione NATURALE
In questa tipologia il sistema si suddivide in:
CONDOTTE SOTTOMARINE LAGUNAGGIO FITODEPURAZIONE
Per ognuno di questi sistemi, rispettivamente sono previste le seguenti fasi epurative:
Trattamenti preliminari Trattamenti preliminari Trattamenti preliminari
Pompaggio In condotta Vasca a tenuta idraulica Aspersione – Dispersione
Dispersione in profondità Areazione superficiale Evapotraspirazione
  Espurgo dei fanghi  
Image
Image
Image
Image
Image
Image
CHIMICO
In questa tipologia il sistema si suddivide in:

- PRECIPITAZIONE
-
FLOTTAZIONE
 
FISICO
In questa tipologia il sistema si suddivide in:
 
- FILTRAZIONE A SABBIA
-
FILTRAZIONE A CARBONI ATTIVI
 

I Marchi di prodotti, servizi e la Qualità

Nello scorso secolo per avere certezza della qualità di un prodotto o di un servizio in una determinata zona, si faceva riferimento alla conoscenza diretta o indiretta della Azienda che lo produceva o che lo forniva. Nella conoscenza indiretta in qualche modo il Marchio Industriale o Commerciale era la via più probabile. Con la globalizzazione dei mercati avvenuta a fine secolo scorso (WTO), si è avvertita la necessità di garantire la qualità di prodotti o servizi emanando, a livello internazionale, Norme Specifiche (ISO 9000 e seguenti) sulla scorta di quelle americane. Tali norme sono state recepite in larga parte dai Paesi Occidentali ma non da tutti gli Stati che hanno aderito al WTO.
Marchi di Prodotti e Servizi
Client 1
Client 2
Client 3
Client 4
Loghi di Istituzioni
Client 1
Client 2
Client 3
Client 4
Client 5
Client 6