Termica
Le Norme in materia

AVVISO :
Questo sito non usa Cookies e non memorizza in alcum modo le Tue Informazioni

>> Informativa Privacy       >> Direttiva e-Privacy       >> Documenti GDPR

Direttive Europee - Leggi Nazionali - Enti di Controllo Territoriale

L'Italia, come Stato della U.E. recepisce le Direttive Europee, con proprie Leggi Ordinarie e Regolamenti, secondo l'ordinamento giurico nazionale. Relativamente alla materia TERMICA e alla CERTIFICAZIONE ENERGETICA degli Edifici la prima è: DIRETTIVA 2002/91/CE - del  16 dicembre 2002. Questo provvedimento è stato recepito dall'Italia solo dopo la procedura di infrazione,  con il Decreto Legislativo 192/05, successivamente corretto con il Decreto Legislativo 311/06. In seguito molti altri provvedimenti hanno disciplinato l'interia materia.
This image for Image Layouts addon
La Direttiva 2002/91/CE sul rendimento energetico nell'edilizia ha come obiettivo quello di promuovere il miglioramento del rendimento energetico degli edifici nella Comunità Europea tenendo conto delle condizioni climatiche locali e di quelle esterne.
Leggi di più

Direttive della Unione Europea

Elenco Direttive U.E.

Anno di emanazione  Tipo di Provvedimento  Contenuto del Provvedimento 
2018 DIRETTIVA 2018/844/UE 
30 maggio 2018
Nota come  EPBD III (Energy Performance of Buildings Directive) è nata con l’intento di razionalizzare le disposizioni delle precedenti Direttive 2010/31/UE e 2012/27/UE
2012  DIRETTIVA 2012/27/UE 
25 ottobre 2012  
Modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE.
2010  DIRETTIVA 2010/31/UE 
19 maggio 2010 
Sostituisce e abolisce la direttiva 2002/91/CE a partire dal 1° febbraio 2012.
2002  DIRETTIVA 2002/91/CE 
16 dicembre 2002 
Sul rendimento energetico nell'edilizia.

Breve commento

La Direttiva 2018/844/UE, ultima in ordine di tempo, modifica la Direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia e la Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica.
L’obiettivo dell’Unione Europea è quello di andare verso lo sviluppo di un sistema energetico sostenibile, competitivo, sicuro e decarbonizzato, attraverso la riduzione ulteriore delle emissioni di gas a effetto serra di almeno il 40 % entro il 2030 rispetto al 1990, per aumentare la quota di consumo di energia da fonti rinnovabili, realizzare un risparmio energetico conformemente alle ambizioni a livello dell’Unione e per migliorare la sicurezza energetica, la competitività e la sostenibilità dell’Europa.  Per raggiungere tali obiettivi, si è resa necessaria la revisione delle Direttive 2010/31/UE e 2012/27/UE e un ampliamento dell’ambito dei finanziamenti, tra cui i fondi strutturali e d’investimento europei e il Fondo europeo per gli investimenti strategici, destinati a migliorare le condizioni di mercato degli investimenti nell’efficienza energetica.
Strumenti previsti sono:
* l’introduzione di sistemi di domotica per gli edifici che possano ottimizzare il consumo energetico per le varie unità abitative
* la promozione all’utilizzo della mobilità elettrica mediante la creazione di posti auto per i veicoli elettrici.
Termica e Edifici
Il complesso delle attività umane, si svolge in edifici edili come la casa, l'ufficio, la fabbrica, la scuola, il teatro, l'ospedale, le palestre, etc. L' edificio edile è, pertanto,  l' involucro edilizio entro cui si svolge la vita umana nelle diverse attività; la permanenza delle persone al suo interno dev'essere confortevole.
Image

Leggi Nazionali

Leggi - Decreti e Regolamenti

L'Italia, come stato della U.E. recepisce le Direttive Europee, con proprie Leggi Ordinarie e Regolamenti, secondo l'ordinamento giurico nazionale. Relativamente alla materia TERMICA e alla CERTIFICAZIONE ENERGETICA degli Edifici, l'ultima in ordine di tempo è: Decreto Legislativo n. 48/2020 che recepisce la Direttiva (UE) 2018/844 (EPBD III) del 30 maggio 2018, modificatrice della Direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia e la Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica.

Questo Decreto Legislativo sostituisce completamente la Legge 90/2013, principale riferimento normativo per il calcolo della prestazione energetica, i requisiti minimi e le prescrizioni di progetto, gli edifici NZEB, l’impiego di fonti rinnovabili e l’APE.

Sono molte e importanti le novità, anche se si dovrà attendere i Decreti Attuativi per veder modificare gli schemi di Legge 10/91 e l'Attestato di Prestazione Energetica (APE).
This image for Image Layouts addon
Trattamenti appropriati:

per acque reflue di tipo civile relativi a piccole utenze (per scarichi < 2000 A.E.) - (Art. 105 comma 2 e Allegato 5 Punto 3) - (Art.76 comma 2);
Leggi di più

Elenco Leggi - Decreti e Regolamenti

Anno di emanazione Tipo di Provvedimento Contenuto del Provvedimento
2020

Decreto Legislativo n. 48
del 10 giugno 2020

"Recepimento della Direttiva (UE) 2018/844 del 30 maggio 2018, modificatrice della Direttiva 2010/31/UE sulla prestazione energetica nell’edilizia e Direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica

2015

Decreti Interministeriali Attuativi della Legge n. 90 del 3 agosto 2013

"Adeguamento del decreto del Ministro dello sviluppo economico, 26 giugno 2009 - Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici". (15A05200) (GU Serie Generale n.162 del 15-7-2015 - Suppl. Ordinario n. 39)
 2014 Decreto Legislativo n. 102
del 4 luglio 2014 
"Attuazione della direttiva 2012/27/UE sull'efficienza energetica, che modifica le direttive 2009/125/CE e 2010/30/UE e abroga le direttive 2004/8/CE e 2006/32/CE”. (G.U. n.165 del 18-7-2014). 
 2014 Legge n. 9
del 21 febbraio 2014 
"Conversione in legge, con modificazioni, del D.L. 23 dicembre 2013, n. 145, recante interventi urgenti di avvio del piano «Destinazione Italia», per il contenimento delle tariffe elettriche e del gas, per la riduzione dei premi RC auto, per l'internazionalizzazione, lo sviluppo e la digitalizzazione delle imprese, nonché misure per la realizzazione di opere pubbliche ed Expo 2015”. (GU n.43 del 21-2-2014).
2014   D.Lgs. n. 175  
21 novembre 201 4
"Dispone (con l' art. 34, comma 1, lettere a) e b) la modifica dell'art. 6, comma 3 del D.Lgs. 192/2005 riguardante la documentazione progettuale di cui all'art. 28, comma 1, della L. 9 gennaio 1991, n. 10 (G.U. 28/11/2014, n.277
 2014 D.Lgs. n. 91
del 24 giugno 2014
convertito con modificazioni dalla L. 11 agosto 2014, n. 116 (in S.O. n. 72, relativo alla G.U. 20/8/2014, n. 192), ha disposto (con l'art. 30, comma 2-quinquies) la modifica dell'art. 8, comma 1 (G.U. 24/06/2014, n.144)

2013 D.L. 23 dicembre 2013, n. 145, convertito con modificazioni dalla L. 21/02/2014, n. 9 (in G.U. 21/2/2014, n. 43), ha disposto (con l'art. 1, comma 7-bis) la modifica dell'allegato A del DLgs. 192 /2005 "Ulteriori definizioni" (G.U. 23/12/2013, n.300)

2013

Schema di Procedura,
Ministero Sviluyppo Economico

Per il rilascio dell’autorizzazione allo svolgimento dei corsi di formazione per la certificazione energetica degli edifici a livello nazionale, Link al documento, Link alla comunicazione del MiSE
2013

Circolare del 7 agosto 2013

Chiarimenti in merito all’applicazione delle disposizioni di cui al decreto legge 4 giugno 2013, n. 63 come convertito, con modificazioni, dalla legge 3 agosto 2013, n. 90, in materia di attestazione della prestazione energetica degli edifici
2013 

LEGGE n. 90
del 3 agosto 2013

Conversione in legge, con modificazioni, del decreto legge 4 giugno 2013, n. 63, recante disposizioni urgenti per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 maggio 2010, sulla prestazione energetica nell'edilizia per la definizione delle procedure di infrazione avviate dalla Commissione europea, nonché altre disposizioni in materia di coesione sociale. (13G00133) (GU n.181 del 3-8-2013)
2013

Decreto Legge n. 63
del 4 giugno 2013

“Disposizioni urgenti per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 maggio 2010, sulla prestazione energetica nell'edilizia per la definizione delle procedure d'infrazione avviate dalla Commissione europea, nonché altre disposizioni in materia di coesione sociale”. (13G00107) (GU n.130 del 5-6-2013)
2013

Circolare n. 12976
del 25 giugno 2013

“Chiarimenti in merito alla applicazione delle disposizioni di cui al decreto legge 4 giugno 2013, n.63 in materia di attestazione della prestazione energetica degli edifici” .
2013

D.P.R. n. 74
del 16 aprile 2013

“Regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici per la climatizzazione invernale e estiva degli edifici e per la preparazione dell'acqua calda per usi igienici sanitari, a norma dell'articolo 4, comma 1, lettere a) e c), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192”
2013

D.P.R. n. 75
del 16 aprile 2013

“Regolamento recante disciplina dei criteri di accreditamento per assicurare la qualificazione e l'indipendenza degli esperti e degli organismi a cui affidare la certificazione energetica degli edifici, a norma dell'articolo 4, comma 1, lettera c), del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192”
2012

Decreto 22 novembre 2012
Modifica decreto 26 giugno 2009

Recante: « Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici.» (12A12945) G.U. n. 290 del 13/12/201
2012

Decreto 22 novembre 2012

Modifica dell'Allegato A del decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della direttiva 2002/ 91 /CE relativa al rendimento energetico nell'edilizia. G.U. n.21 del 25-1-2013
2011

Decreto Legislativo n. 28
del 3 marzo 2011

Attuazione della direttiva 2009/28/CE sulla promozione dell'uso dell'energia da fonti rinnovabili, recante modifica e successiva abrogazione delle direttive 2001/77/CE e 2003/30/CE, Pubblicato sulla "G.U." n. 81 del 28 marzo 2011 - supplemento ordinario
2009

Decreto Interministeriale
del 26 giugno 2009

Certificazione energetica degli edifici - Linee Guida Nazionali per la certificazione energetica degli edifici, Pubblicato sulla "G.U." n. 158 del 10 luglio 2009 - serie generale
2009 

D.P.R. n. 59
del 2 aprile 2009

Regolamento di attuazione dell'art. 4 c. 1 lett. a) e b) del D.Lgs. 192/2005, Pubblicato sulla "Gazzetta Ufficiale " n. 132 del 10 giugno 2009 - Serie generale
2008

D.Lgs. n. 115
del 30 maggio 2008

Attuazione della direttiva 2006/32/CE relativa all'efficienza degli usi finali dell'energia e i servizi energetici e abrogazione della direttiva 93/ 76 /CEE
2007

Decreto Ministeriale del
19 febbraio 2007 (Bersani)

Incentivi per riqualificazioni energetiche.
2006

D.Lgs. n. 311
del 29 dicembre 2006

"Disposizioni correttive ed integrative al Decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della Direttiva 2002/91/CE, relativa al rendimento energetico in edilizia"
2005

D.Lgs. n. 192
del 19 agosto 2005

Attuazione la Direttiva 2002/ 91 /CE sul rendimento energetico nell'edilizia integrato con il Decreto legislativo 29 dicembre 2006, n. 311, "Disposizioni correttive ed integrative al Decreto legislativo 19 agosto 2005, n. 192, recante attuazione della Direttiva 2002/91/CE, relativa al rendimento energetico in edilizia”
1998

D. Lgs. n. 112
del 31 marzo 1998

"Conferimento di funzioni e compiti amministrativi dello Stato alle Regioni e agli Enti Locali, in attuazione del capo I della legge 15 marzo 1997 n. 59"
1991

Legge n. 10
del 9 gennaio 1991

" Norme per l'attuazione del Piano Energetico Nazionale in materia di uso razionale dell' energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energie " . (GU n. 13 del 16 gennaio 1991 - Supplemento Ordinario)
Image
Image
Image
Involucro e Impianti
Gli impianti termici, sia quelli per la produzione del caldo, sia quelli per la produzione del freddo, devono necessariamente essere progettati e dimensionati per un elevato rendimento secondo le tecnologie più recenti e gli accorgimenti di funzionamento più appropriati che consentano un effettivo contenimento energetico.

Gli ENTI di CONTROLLO

Gli Enti di Controllo delle procedure tecniche adottate per il rispetto delle norme di Legge, in linea di massima sono di competenza Regionale. Le Leggi in materia, attribuiscono a vari livelli, competenze di controllo anche a Enti come, per esempio, ENEA, Agenzia per le Entrate ecc. Ciò perchè a queste norme, spesso, sono anche legati bonus e incentivi fiscali di vario tipo.
Image
Image
engineering & construction
Le nostre

Mini calendario

Dicembre 2022
LMMGVSD
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031